Zucchet. Disinfestazione zanzare e pappataci.

Bisogna considerare che, in ambiente cittadino e residenziale, la presenza di aree verdi nelle immediate vicinanze, di vegetazione incolta ed aree degradate, nonché la di frequente irrigazione dei giardini e terrazzi, favoriscono la proliferazione di queste specie.
Infatti, le zanzare si sviluppano entro l'acqua ed i pappataci nei detriti organici ad alto contenuto d'umidità, od entro il terreno molto umido.
Purtroppo, il generale carente stato di manutenzione delle aree pubbliche e la prevalenza di queste su quelle private, rende molto difficile il controllo di questi infestanti.
Per poter obbiettivamente valutare il grado di efficacia di una possibile disinfestazione è sempre opportuno effettuare un sopralluogo affinché il cliente sia edotto sulle possibilità di successo dell'operazione e possa valutarne il rapporto costo benefici. Forniamo, inoltre, i più utili consigli sugli accorgimenti da adottare per limitare e controllare la presenza degli infestanti, anche all'interno degli edifici.

Gli interventi da noi proposti, usualmente, hanno una duplice valenza larvo-adulticida.
Per il controllo degli adulti presenti nell'area sottoposta a trattamento, effettuiamo una accurata nebulizzazione d'insetticidi ad azione abbattente e residuale, utilizzando atomizzatori portatili ed autocarreggiati di ultima generazione. In questo modo si viene a creare sulle superfici un sottilissimo film insetticida che le protegge per un certo periodo da ulteriori infestazioni. Nel corso di ciascun trattamento per eliminare le larve, interveniamo anche tutti i possibili luoghi di ristagno d'acqua (tombini, pozzetti, fognature) tramite l'applicazione localizzata d'insetticidi a lento rilascio e lunga persistenza.
Tutti i prodotti disinfestanti per il controllo degli insetti alati messi in opera sono regolarmente registrati ed approvati dal Ministero della Salute per l'impiego in campo civile.
A titolo precauzionale è opportuno chiudere porte e finestre durante i lavori e non bisogna transitare sulle zone di intervento. Entro pochi minuti dalla fine dell'irrorazione, tutti gli spazi sono nuovamente agibili.